Louis Vuitton in mostra con l’artista contemporaneo Yayoi Kusama

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Lug 2012 alle ore 7:54am


Grande mostra inaugurata in questi giorni al Whitney Museum di New York, con una retrospettiva dedicata a Yayoi Kusama, l’artista di origine giapponese che ha portato avanti per più di sessant’anni, un’intensa ed originale ricerca artistica.

Nata da una collaborazione tra la Maison Louis Vuitton, che insieme danno vita anche ad una collezione “Louis Vuitton – Yayoi Kusama” che riprende i segni distintivi dell’artista, ovvero: i pois, i “nervi” biomorfici, la rete infinita, i fiori e le zucche.

Le borse firmate Louis Vuitton, il ready-to-wear, gli accessori e la gioielleria si trasformano in delle vere tele per Yayoi Kusama. I pois, vengono trattati con colori intensi e abbinati al bianco e al rosso, giallo e nero, bianco e nero, bianco e blu, ricoprendo borse, abiti e accessori in modo infinito, con una espressione illimitata di giocare con le proporzioni, con i colori e con le densità.

Lo scopo, è quello di diffondere il messaggio “Love Forever” in tutto il mondo.

La mostra, è stata realizzata anche grazie alla collaborazione della Tate Modern, progetto itinerante allestito a Madrid, Parigi e Londra e terminerà il 30 settembre.

L’esposizione, comprende poi delle enormi installazioni, sculture, performance e video, ed è stata curata da Frances Morris (Tate’s Head of Collections – International Art) con la supervisione di David Kiehl (Whitney Museum’s Curator).