Il 20 luglio è stato raggiunto finalmente un accordo fra Trenitalia e la Federazione Italiana Associazione Diritti Animali e Ambiente per agevolare tutti i viaggi in treno dei nostri amici a quattro zampe.

Il merito dell’intesa raggiunta, va certamente anche all’ex ministro Michela Vittoria Brambilla, deputata Pdl animalista e oggi rappresentante della Fiadaa, che si è battuta tanto per questa importante iniziativa.

I cani “di qualsiasi taglia”, dunque, nonché i gatti e ad altri amici a quattro zampe ora potranno viaggiare anche sui treni ad alta velocità.

Con questa nuova mobilità chiamata “Animal Friendly” è ora possibile portare gli animali domestici sia sulle Frecce Rosse che sugli Eurostar.

Dal 25 luglio, infatti, essi potranno viaggiare, oltre che sugli Intercity e su tutti i treni Notte, anche sui Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca ed Eurostar, in prima come in seconda classe, e nei livelli di servizio Business e Standard.

L’eccezione è fatta soltanto per i livelli Executive, Premium, Area del silenzio e Salottini.

Il biglietto costerà il 50% in meno rispetto al Prezzo Base previsto per i proprietari, mentre i cani guida per i non vedenti possono viaggiare su tutti i treni gratuitamente e senza alcuna eccezione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.