Negli ultimi 10 anni il boom dei cosmetici biologici e naturali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Set 2012 alle ore 8:19am


I cosmetici biologici e naturali rappresentano una valida soluzione per provvedere alla sostenibilità ambientale. Essendo green uniscono alla salvaguardia della bellezza anche il rispetto dell’ambiente.

Sono trascorsi ormai ben 10 anni da quando in Italia è stato certificato il primo ecocosmetico Ad occuparsi della certificazione era stato sinora l’istituto di certificazione etica ambientale, ICEA.

Oggi, invece, i prodotti cosmetici di bellezza che vengono certificati dall’istituto sono 2.560. Per la maggior parte si tratta di prodotti per il viso, il corpo, i capelli, oltre a quelli per l’igiene personale e quelli per i bambini.

Dato il boom che si è avuto è cresciuto conseguentemente anche il fatturato. Ad esserne coinvolte solo in Italia, ben 173 società, fra le quali molte si concentrano al nord e al centro.

Le aziende impegnate nella certificazione per l’eco-cosmesi vengono sottoposte periodicamente a severe ispezioni da parte del personale esperto, e tutti i prodotti sono messi a punto grazie a diverse analisi in laboratorio, prima di essere immessi sul mercato.

Dal 2011, ricordiamo che è entrato in vigore il Cosmetics Organic Standard, ovvero un insieme di regole per la cosmesi biologica e naturale, la quale stabilisce che un prodotto cosmetico può definirsi biologico se contiene almeno il 95% degli ingredienti agricoli biologici.

I cosmetici naturali non devono avere inoltre, più del 2% di materie prime di sintesi.