L’Unicef, in occasione della quarta giornata mondiale contro la polmonite, fa sapere in una nota che ogni 25 secondi nel mondo muore un bambino a causa di questa malattia.

La polmonite, è la principale malattia a causare la morte di bambini al di sotto dei 5 anni a livello mondiale, e per questo, spiega l’Unicef è fondamentale fare uno sforzo maggiore per debellarla, tra l’altro, è prevenibile con cure anche poco costose.

Infatti, potrebbe essere prevenuta e combattuta con vaccini, istruzione, servizi diagnostici, oltre che con antibiotici, cure mediche e servizi igienico-sanitari.

Secondo l’Unicef, così facendo, potrebbero essere salvate in 5 anni circa 1.560.000 vite, aumentando la disponibilità di amoxicillina, antibiotico che costa soltanto 0,30 dollari a dose.

Nel mondo ogni giorno muoiono 19.000 bambini al di sotto dei 5 anni soprattutto per fame, e per malattie che si possono curare.

A tal fine, l’Unicef lancia una campagna di raccolta fondi ‘Vogliamo Zero‘ per combattere la mortalità infantile nei paesi poveri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.