Kate Moss, modella e sex simbol di venti anni di cultura pop, si racconta in un libro fotografico. Una serie di scatti scelti a ripercorrere la sua carriera.

Il volume è un’autobiografia autorizzata in cui la 38enne Moss vuole riassumere i due decenni trascorsi tra tante passerelle, copertine, ed il mondo dell’arte.

Dal suo ritratto su The Face, a 16 anni che la lanciò, alla campagna di Calvin Klein, che nell’anno 1995 la consacrò come icona planetaria.

Dall’aspetto trasandato, il fisico longilineo, Kate appare in un’autobiografia, intitolata The Kate Moss Book, nella quale va a ripescare foto da pret a porter e scatti da riviste di ogni tipo, così la vediamo posare con Johnny Depp, Tim Burton, Pete Doherty ecc.

In foto scandalo con fidanzati e per abuso di sostanze stupefacenti. Inoltre il suo corpo sembra che possa definirsi una vera opera d’arte.

Infatti, la modella ha rivelato, e ha mostrato anche una foto, nella quale si vede appena sopra il suo sedere un tatuaggio firmato da Lucian Freud, tra i più grandi artisti del XX secolo.

La creazione risalirebbe al 2002 quando la modella ha posato nuda per lui: in quel periodo era in attesa di sua figlia Lila Grace. Due piccole rondini sopra la colonna vertebrale, tattoo che varrebbe milioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.