Secondo Pier Ferdinando Casini alle elezioni “la competizione si gioca tra Bersani e Monti, gli altri saranno marginali. Il 24 febbraio” la partita sostiene il leader del UDC “è tra loro due, poi vinca il migliore“, intervenuto ieri mattina ai microfoni di ‘Uno Mattina’.

Noi giochiamo per vincere, non abbiamo complessi di inferiorità nei confronti di nessuno” ha detto il leader Centrista Casini.

E in merito “alla coalizione che è attorno a Berlusconi, mi pare evidente che stia cominciando a prendere le distanze“, poi aggiunge “non so se si vergognano di lui“.

La destra, per Pier Ferdinando Casini “è in stato confusionale” e Silvio Berlusconi “non ha realizzato neanche l’unità attorno a se stesso“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.