gennaio 26th, 2013

Na Li sfortunata, Azarenka regina di Melbourne

Pubblicato il 26 Gen 2013 alle 1:08pm

Si chiama Victoria Azarenka ed è la regina di Melbourne. La bielorussa si riconferma campionessa degli Australian Open battendo per 3-6, 6-4, 6-3 la cinese Na Li. Dopo il successo del 2012, Vika si replica in questo 2013 grazie anche a una buona dose di fortuna.

Non è sbagliato, infatti, ricordare che la Li è avanti di un parziale e, pur sotto di un break, pare destinata ben presto a recuperare il gap, grazie anche a un tennis più efficace e vario rispetto all’avversaria che fatica un po’ a trovare la quadratura del cerchio. Nel quarto gioco del secondo set la tennista asiatica appoggia male la caviglia sinistra, prendendo una storta che la costringe a uscire dal campo zoppicando e chiedere il medical time-out.

La Li, però, non intende mollare proprio quando il traguardo non sembra così lontano e torna a giocare con una fasciatura rigida che le impedisce fluidità nei movimenti. Tutto sommato tiene botta e pur perdendo il secondo parziale per 4-6, sembra sulla via del recupero nel terzo.

Peccato che a inizio parziale, subito dopo l’interruzione di dieci minuti per i fuochi artificiali celebrativi dell’Australia Day, nel tentativo di recuperare un’accelerazione della Azarenka, la caviglia sinistra ceda nuovamente e la cinese cada sbattendo la testa. Ancora un’interruzione, preoccupazione per le sue condizioni: la Li, però, resiste e tranquillizza tutti, ma quando torna in campo è palese che non può più farcela.

Alla fine si arrende per 3-6 alla numero 1 del mondo, con tanti rimpianti perché se la sfortuna non si fosse messa in mezzo, chissà cosa sarebbe successo…

Con i se e con i ma, però, non si scrive la storia. Il tennis è anche questo e la regina di Melbourne è ancora lei, Vika Azarenka. Chapeau.

Intervista a Ilaria Moscato: conduttrice e annunciatrice televisiva appassionata di motori

Pubblicato il 26 Gen 2013 alle 10:00am

Tuttoperlei.it ha intervistato Ilaria Moscato, famosa conduttrice ed annunciatrice televisiva. (altro…)

Tina Turner diventa svizzera

Pubblicato il 26 Gen 2013 alle 9:29am

Dopo Depardieu, c’è un altro vip che intende cambiare nazionalità. E’ Tina Turner che sta per ricevere la cittadinanza della Svizzera, dove però risiede dal 1995. (altro…)

Barbara D’Urso video appello contro Trenitalia: lasciata fuori dal treno con 39 di febbre

Pubblicato il 26 Gen 2013 alle 8:45am

La conduttrice di Canale 5 Barbara D’Urso ha postato sul suo blog un filmato (che riportiamo sotto), nel quale lancia un video appello a Trenitalia chiedendo la tessera che le permetterebbe di accedere alle sale d’attesa alla Stazione Termini.

Richiesta fatta già da tempo, visto che è una pendolare abituale della tratta Roma-Milano, e viaggia due volte a settimana. Ma ad oggi ancora nulla.

Così la D’Urso ha dovuto aspettare l’arrivo del treno, al freddo e al gelo, nonostante avesse la febbre a 39°.

Ecco il video:

Rinviati a giudizio due docenti dell’Università di Catanzaro

Pubblicato il 26 Gen 2013 alle 8:30am

Il gup di Catanzaro ha rinviato a giudizio 80 persone, tra le quali due docenti e tre impiegati, coinvolti nell’inchiesta sui falsi esami alla facolta’ di giurisprudenza dell’Universita’ di Catanzaro. (altro…)

Due morti per una valanga a Cortina

Pubblicato il 26 Gen 2013 alle 8:00am

La montagna ieri ha fatto due vittime, si tratta di due scialpinisti morti sotto una valanga sul Monte Cristallo. (altro…)

No alle sigarette elettroniche nei locali pubblici

Pubblicato il 26 Gen 2013 alle 7:57am

Il pm Raffaele Guariniello da Torino, riferendosi alle sigarette elettroniche, chiede al Ministero della Salute “Perché permetterne l’uso nei locali pubblici?(altro…)

Aborto terapeutico: ne parla Simona Sparaco nel suo libro “Nessuno sa di noi”

Pubblicato il 26 Gen 2013 alle 7:25am

Giunti Editore Collana A – pp. 256; euro 12.00

Nessuno sa di noi” di Simona Sparaco, è un libro uscito da poco, ma che tuttavia sta già aprendo un dibattito per l’estrema delicatezza dell’argomento trattato; si parla di aborto terapeutico. (altro…)