Il Tar del Lazio, ha accolto il ricorso ed ha quindi deciso che la lista Amnistia Giustizia e Libertà potrà partecipare alle prossime elezioni con il candidato governatore Giuseppe Rossodivita.

La lista ricordiamo che era stata esclusa per eccesso di donne nel listino mentre invece, la norma prevede pari rappresentanza dei sessi.

Nel ricorso, presentato due giorni fa dal partito radicale, veniva contestato il provvedimento con il quale il 27 gennaio l’Ufficio elettorale della Corte d’appello di Roma aveva escluso il ‘listino di Rossodivita, e la decisione successiva di respingere la richiesta di riammissione.

La non ammissione era dovuta appunto, al mancato rispetto del principio della pari rappresentanza dei sessi nella composizione della lista e non era pertanto servito a far cambiare idea all’Ufficio elettorale neppure la rinuncia alla candidatura di una delle donne presenti in lista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.