Torino: primo caso al mondo, bimba di 3 anni colpita da ictus salvata con una sonda

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Feb 2013 alle ore 9:45am


Una bimba di soli tre anni e mezzo, è stata colpita da un ictus, ed è stata salvata dai medici dell’ospedale Regina Margherita grazie ad un intervento di trombectomia, operazione eseguita per la prima volta al mondo su un paziente di così tenera età.

La bimba, ha genitori originari del Bangladesh, ed è residente a Torino. E’ stata colpita da un ictus ischemico nella mattinata di martedì. I genitori l’hanno subito portata all’ospedale Maria Vittoria e in serata, la piccola è sta trasferita al ‘Regina Margherita’ in condizioni davvero disperate, dove è stata seguita dalla dottoressa Gabriella Agnoletti, cardiologa, la quale si è accorta subito che un’arteria basilare del cervello si era ostruita.

La piccola è stata dunque sottoposta ad un intervento chirurgico, eseguito dal professor Mauro Bergui, che ha utilizzato un catetere venoso facendolo passare dall’inguine fino al cervello.

Così con questa operazione di trombectomia è stato rimosso il trombo. La piccola ora è ricoverata nel reparto di pediatria del “Regina Margherita”. Parla e mangia, ma ha ancora qualche difficoltà sul lato destro, dovrà, pertanto, sottoporsi a riabilitazione ma i medici sono fiduciosi in un suo recupero.