Moldava tenta di uccidere un neonato in lavatrice

a cura di Silveria
data pubblicazione 18 Feb 2013 alle ore 6:29pm

Partorisce in casa poi, in preda a una forte emorragia, chiama il 118 e finisce in ospedale, negando con i medici l’evidenza di una gravidanza appena avvenuta.

I carabinieri vanno nell’abitazione e trovano la bimba senza vita nella lavatrice.

E’ accaduto a Carpi: la donna, una moldava di 21 anni – che abita nella casa con il marito e la madre, la quale si occupa di una anziana come badante – e’ stata arrestata con le accuse di omicidio e occultamento di cadavere.

Sara’ l’autopsia a chiarire se la bimba sia nata o meno morta.