Sono iniziate le sfilate di Milano Moda Donna con le nuove collezioni per il prossimo autunno-inverno 2013-14.

Tra i protagonisti di questa stagione predominano le firme: Gucci, Simonetta Ravizza, Angelo Marani ed Elena Mirò.

La Maison Gucci, propone una dark lady forte e misteriosa, un po’ fetish. La donna Gucci vuole sedurre con femminilità. E’ algida ma sexy, spezza il rigore con dei vezzi da femme fatale.

I capelli sono rigorosamente lisci e pettinati all’indietro, il suo incarnato è pallido e il suo occhio bistrato; porta degli occhiali neri, dei guanti lunghi e degli stivali dal tacco a stiletto.

Gli abiti si presentano con forme scultoree ed essenziali con dei dettagli originali ed estremi. Tra i capi predomina il tailleur, dallo stile elegante ma non bon ton. La gonna arriva sotto il ginocchio e presenta degli spacchi. Viene indossata con calze a rete con la riga e dei polacchini dal tacco acuminato. La giacca è corta, con spalla che scende morbida o viene messa in risalto, con una T-shirt di pelle o di pitone.
Altro capo di punta è il tubino nero, intramontabile ma rivisitato. I cappotti invece si presentano aderenti e a bustier, nonché over. Si vuole puntare sul total black, interrotto dal viola, ruggine, verde muschio o celeste. E per la sera gli abiti sono di rete e raso con ali di piume, borchie ecc.

Simonetta Ravizza sceglie forme essenziali e rigorose: i suoi capi sono adatti per più stagioni. La pelliccia si può indossare sia di giorno che di sera. I gilet hanno inserti di pelliccia, sono corti o lunghi fino alle ginocchia e possono essere trasformati.

Elena Mirò presenta una collezione che vuole esaltare la sensualità del corpo e che ha come capo protagonista il tubino in colori intensi e arricchito di decori massimalisti ed in pelle.

Angelo Marani infine, propone anch’egli forme essenziali, che mettono in risalto la figura femminile, con scollature sulla schiena e trasparenze su di un look nero. La vita nei suoi capi, viene messa in risalto. Il tailleur è invece total white, e viene indossato con pellicce, cappotti over e tronchetti bicolore con tacco ricoperto da una spirale di pelle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.