Genitori donano gli organi della piccola rom di 14 mesi, morta dopo caduta nel Tevere

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 25 Feb 2013 alle ore 10:48am


Non ce l’ha fatta la piccola rom Natalia, che giovedì scorso è caduta nelle acque del Tevere, mentre giocava sulle sponde del fiume proprio sotto il ponte Testaccio.

La piccola, di appena 14 mesi, era stata ricoverata in gravissime condizioni e venerdì era stata trasferita nel reparto di terapia intensiva pediatrica dell’Ospedale Gemelli.

Il decesso è avvenuto nel pomeriggio di ieri. I genitori della piccola hanno permesso la donazione degli organi.

Il papà l’aveva salvata dall’annegamento, ma la piccola Natalia aveva subito un arresto cardiaco. Così con l’aggravarsi delle sue condizioni di salute, era stata trasferita in terapia intensiva, ma purtroppo non ce l’ha fatta. La bimba viveva con i suoi genitori in una baracca costruita sotto il ponte Testaccio.