Anche Groupon in crisi: licenziato l’A.d. e fondatore Andrew Mason

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Mar 2013 alle ore 10:09am


Dopo un altro trimestre in rosso l’amministratore delegato nonché fondatore di Groupon, Andrew Mason, è stato messo alla porta. Lo scorso novembre Mason, aveva detto che avrebbe licenziato se stesso se avesse pensato di non essere idoneo a tale ruolo.

Ma ieri è stato il consiglio di amministrazione a licenziarlo.

L’annuncio, è giunto dopo la pubblicazioni di conti della società che hanno lasciato a bocca aperta gli analisti, per i risultati negativi. Così il manager, in una lettera ai dipendenti della società ha detto “Dopo quattro anni e mezzo intensi nelle vesti di a.d. di Groupon, ho deciso che mi piacerebbe trascorrere più tempo con la mia famiglia. Sto scherzando…sono stato licenziato oggi. Se vi state domandando perché…non siete stati attenti“.

Mason si è accollato la responsabilità dei risultati negativi conseguiti nell’ultimo anno e mezzo. Ieri, nella prima seduta di scambi dopo la pubblicazione dei conti del quarto trimestre 2012, il titolo Groupon ha ceduto il 24,28% arrivando così a toccare i 4,53 dollari.