Processo Ruby: Berlusconi ricoverato, il Pm “Non è impedimento”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Mar 2013 alle ore 11:48am


Silvio Berlusconi è stato ricoverato questa mattina all’ospedale San Raffaele di Milano per un disturbo agli occhi. A riferirlo sono i suoi legali nel corso di una pausa del processo Ruby, che lo vede imputato per concussione e prostituzione minorile.

L’ex premier aveva chiesto il legittimo impedimento per motivi di salute. La difesa di Berlusconi ha chiesto il legittimo impedimento depositando certificazione medica firmata dal primario della clinica oculistica del San Raffaele, nella quale si evidenzia che il leader del Pdl soffre di “uveite”.

Già nei giorni scorsi si era saputo che stava combattendo una grave forma di congiuntivite, la quale sarebbe peggiorata negli ultimi giorni.

Il pm Ilda Boccassini ha chiesto ai giudici del Tribunale di Milano che seguono il processo di respingere l’istanza di rinvio dell’udienza chiesta da Berlusconi ritenendo che i suoi problemi di salute “non siano un legittimo impedimento assoluto”. Il pm ha inoltre parlato di un susseguirsi di certificati medici per far slittare la requisitoria, sottolineando come inizialmente, l’uveite bilaterale di cui soffre il presidente del Pdl non sia stata avanzata sin dall’inizio come un legittimo impedimento, ma solo attraverso tre successivi certificazioni mediche.