Il Grande e potente Oz è già primo con 2,9 mln di euro

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 11 Mar 2013 alle ore 10:15am


In soli quattro giorni, ha già incassato 2.893.000 euro, “Il grande e potente Oz“” ha dominato questo weekend cinematografico italiano.

Il film è in 3D, è un prequel, tratto dai romanzi L. Frank Baum, prodotto dalla Disney e diretto da Sam Raimi (“La casa” e trilogia “Spider-man”). Rispetto al vecchio film di successo di Victor Fleming, qui appare il mago prima del suo arrivo nel fantastico mondo di Oz: Oscar Diggs, è interpretato da James Franco, un illusionista da strapazzo, in un circo del Kansas del 1905, dotato da una scarsa etica professionale. Fin dalla sigla si viene catapultati in un mondo nuovo, grazie anche alle bellissime musiche di Danny Elfman. Uscito in contemporanea in ben 46 Paesi, ha già raccolto 80,3 milioni di dollari negli USA e 69,9 milioni nel resto del mondo per complessivi 150,2 milioni.

Certamente non si tratta di un record in quanto un anno fa “Hunger Games” incassò negli Usa 152,5 milioni, mentre Alice In Wonderland tre anni fa ne incassò 116, ma per il prequel del “Mago di Oz” la cui produzione è costata alla Disney 215 milioni di dollari, è sicuramente un ottimo risultato.

Al secondo posto nel box office nostrano troviamo un altro bellissimo film americano, “Il lato positivo“, con 1.241.891 euro incassati a partire da giovedì. Il film ricordiamo che ha fatto vincere l’Oscar a Jennifer Lawrence. Subito dopo abbiamo il film “Educazione Siberiana” di Gabriele Salvatores (con 1.039.000 euro) e “Il principe abusivo” di Alessandro Siani (con 919.000 euro), che dopo tre settimane in cui è stato in vetta alla classifica è sceso al quarto posto con un incasso totale di 13.278.000 euro.

Ottima posizione per la new entry “Amiche da morire” (con i suoi 748.119 euro), seguita da “Ci vuole un gran fisico” (544.404 euro). Infine troviamo “Spring Breakers” (con un incasso di 525.528 euro).