A causa di una scossa di terremoto, che ha causato una frana, 19 operai sono rimasti intrappolati a 600 metri di profondità nella miniera di rame di Rudna in Polonia. A riferirlo il portavoce della Kghm, la società che gestisce la miniera.

I 19 dipendenti, per fortuna sono vivi: i soccorritori li hanno raggiunti scavando un tunnel parallelo e ora i lavoratori vengono estratti uno ad uno dal sito e portati in ospedale.

La Kghm, è una delle più importanti aziende nel settore dell’estrazione del rame, e già nel 2006 in un’altra miniera a causa di un’esplosione di gas morirono 20 lavoratori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.