E’ il gruppo Gucci il possibile acquirente del marchio Richard Ginori ora in fallimento, avanzando una richiesta di partecipazione alle offerte per l’acquisizione pari a 13 milioni di euro.

Così facendo, Gucci si impegna anche ad assumere 230 degli attuali 302 dipendenti. In una nota diffusa dall’offerente si legge dunque “La decisione di presentare l’offerta da parte di Gucci é coerente con la strategia di valorizzazione dell’eccellenza del Made in Italy nel mondo. L’offerta si basa su un progetto industriale e strategico di lungo periodo e si pone l’obiettivo di tutelare e rilanciare un marchio storico di Firenze, quale è Richard Ginori, sinonimo da sempre di qualità e artigianalità“.

Lo scopo, è quello di fare leva sulle competenze, il know-how e le sinergie esistenti tra i due marchi. Il piano industriale, si focalizzerà dunque, nel breve-medio periodo, sullo sviluppo dei prodotti e sulla produzione di articoli per il settore tableware, dedicato al segmento del lusso, oltre che contribuire con le risorse e il supporto necessari a sviluppare e rendere le attività di Richard Ginori sostenibili in un’ottica di lungo periodo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.