Sconfitta per Prodi: 395 voti, ok Rodotà e Cancellieri

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Apr 2013 alle ore 8:28pm


Nella quarta votazione, nell’Aula della Camera, per l’elezione del presidente della Repubblica, nulla di fatto. Da questo scrutinio di oggi il quorum era a quota 504.

Romano Prodi, candidato del Pd, si ferma però a 395 voti, meno di quelli previsti, ovvero 495, anche se 450 venivano già considerati come un buon esito; 214 sono, invece, i voti che sono andati al candidato del M5s Stefano Rodotà e 78 alla candidata di Scelta Civica, Anna Maria Cancellieri. A D’Alema 15 preferenze,
a Giorgio Napolitano 2, a Franco Marini 3. Sette sono stati i voti dispersi, e 15 le schede bianche, 4 infine le nulle. I votanti sono stati 732 su 1007. Il Pdl e la Lega Nord, si sono astenuti dal voto.

Il M5S spera che il Pd voti Rogotà.