Catherine Zeta-Jones di nuovo in clinica per disturbo bipolare

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Apr 2013 alle ore 9:51am


La 43enne attrice americana Catherine Zeta-Jones a causa di un disturbo bipolare è di nuovo ricoverata in clinica. Il ricovero precedente risale al 2011.

A renderlo noto è la sua agente Cece Yorke, spiegando che la Jones, premio Oscar nel 2002 per “Chicago” ha scelto di “sottoporsi a periodiche cure per gestire al meglio la sua salute“.

Catherine dovrà sottoporsi ad una terapia di 30 giorni per evitare un peggioramento. L’attrice soffre di un disturbo bipolare di secondo tipo, una forma più leggera in cui la depressione prevale sui momenti di euforia.

La malattia sarebbe legata allo stress subito a causa del cancro alla gola di cui è affetto il marito, l’attore Michael Douglas.

Catherine Zeta-Jones è tornata di recente sugli schermi, nel mese di febbraio con il thriller “Effetti collaterali”.