Rossetti e lips, contengono piombo e altri metalli cancerogeni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Mag 2013 alle ore 10:34am


Diverse tipologie di rossetti che si trovano in commercio possono contenere livelli preoccupanti di metalli tossici.

A rivelarlo e a lanciare l’allarme, è una nuova ricerca della School of Public Health dell’Università della California che ha testato 32 rossetti e lip gloss negli Usa.

Ebbene, dai test eseguiti è emerso che molti di questi prodotti contengono diverse sostanze nocive, dal piombo al cadmio, dal cromo sino all’alluminio, alcuni dei quali con livelli che possono essere molto dannosi per la salute.

Lo studio, in questione è stato pubblicato sulla rivista Environmental Health Perspectives, e mette in risalto il rischio che si corre dall’assorbimento o ingestione causale attraverso le labbra di questi materiali.

Secondo i ricercatori, infatti, l’uso medio quotidiano dei rossetti tra le donne corrisponde all’ingestione giornaliera di 24 milligrammi di lipstick al dì.

E per le donne che sono abituate a riapplicare il prodotto più volte nel corso della giornata, tale soglia si alza ulteriormente sino ad arrivare a 87 milligrammi.

L’uso di questi cosmetici sottopone le donne ad una eccessiva esposizione al cromo, alluminio, manganese e cadmio, sostanze molto cancerogene associate a diversi tumori.