La città di Milano dedica il belvedere del Grattacielo Pirelli a Enzo Jannacci

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Mag 2013 alle ore 9:00am


Paolo, figlio del celebre cantautore milanese, Enzo Jannacci, ha voluto ricordare suo padre morto lo scorso 29 marzo, durante l’intitolazione alla sua memoria del Belvedere del 31° piano di Palazzo Pirelli, dove ha sede il Consiglio regionale della Lombardia con queste parole «A mio padre i grattacieli piacevano molto per la possibilità di guardare lontano, e Palazzo Pirelli ora diventa un luogo simbolo della sua visione interiore».

Una targa ricorderà dunque Enzo Jannacci in uno dei luoghi simbolo di Milano, dove si trova anche l’auditorium che fu dedicato a Giorgio Gaber.

Il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni ha detto «Adoro la musica di Jannacci e tutte le sue canzoni e condividevo con lui la passione calcistica, per il Milan, – ha proseguito Maroni. Il 3 giugno, giorno del suo compleanno, ricorderemo Jannacci con un concerto a Palazzo Lombardia, e da musicista dilettante mi farebbe piacere suonare una delle sue canzoni al pianoforte».

L’idea è arrivata dal consigliere regionale del Pd Fabio Pizzul, che ha partecipato all’intitolazione. Accolta positivamente da Maroni e dall’assessore regionale alla Cultura Cristina Cappellini.