Il mondo della moda piange Ottavio Missoni

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 09 Mag 2013 alle ore 1:24pm


Il mondo della moda e non solo, piange lo stilista Ottavio Missoni, morto all’alba nella sua casa di Sumirago nel Varesotto. Ad annunciarlo la famiglia.

Missoni era stato ricoverato il 30 aprile all’ospedale di Circolo di Varese per uno scompenso cardiaco e insufficienza respiratoria, aveva 92 anni. Nato nel 1921 a Ragusa, lo stilista è cresciuto a Zara. Dai 16 ai 32 anni, dopo una prigionia, è stato atleta nei 400 metri piani e a ostacoli: ha indossato per 23 volte la maglia azzurra, ha conquistato 8 titoli e l’oro ai mondiali studenteschi nel 1939. E’ arrivato sesto alle Olimpiadi del 1948 e quarto agli europei del 1950.

Conobbe Rosita la sua futura moglie e compagna di vita di tantissimi anni, con la quale iniziò una piccola produzione di indumenti sportivi. Nel 1969 la coppia costruì uno stabilimento e la casa di Sumirago, nel varesotto, dove ha sede la famiglia e l’azienda, divenuta famosa nell’alta moda soprattutto per la maglieria.

A capo dell’azienda ci sono i figli Angela e Luca mentre Vittorio ricordiamo è scomparso dallo scorso gennaio durante un viaggio ai Caraibi al largo delle isole venezuelane di Los Roques, rotta dove nel corso degli anni si sono perse le tracce di diversi aerei.