Roma: sciopero trasporti, lunedì a rischio i bus in periferia e all’Eur

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 12 Mag 2013 alle ore 10:51am

Domani a Roma ci sarà l’ennesimo sciopero dei mezzi pubblici. Dopo la mobilitazione regionale dello scorso 19 aprile e quella nazionale del 22 marzo, i lavoratori del trasporto pubblico locale hanno deciso di scioperare solo per quattro ore.

I possibili disagi sono previsti solo nella fascia oraria dalle 11.30 alle 15.30 che interesserà una delle zone periferiche della città, la parte di Roma sud.

I problemi maggiori potrebbero riguardare le linee 077, 218, 702, 720, 721, 764, 767, 768. Linee che fanno come zone Laurentina, Trigoria, Ardeatina, Appia Nuova, Cecchignola e buona parte dell’Eur.

A siglare la giornata di agitazione, ancora una volta, i maggiori sindacati di categoria: Filt Cgil, Fit Cisl, Uil Trasporti e Ugl Trasporti, organizzati nella società Trotta bus service del gruppo Roma Trasposto pubblico locale.

Questo sciopero è solo un primo appuntamento per le sigle sindacali nazionali che hanno deciso di portare avanti in quasi tutte le regioni d’Italia. Sono 5 i miliardi di euro che sono destinati dal fondo nazionale al trasporto pubblico ai quali mancherebbero 1,4 miliardi.

Lo sciopero pone la questione sul finanziamento pubblico al trasporto locale e al mancato riassetto del settore.