Come individuare la tua forma di sopracciglia

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Mag 2013 alle ore 6:10am

Ogni viso richiede la sua forma di sopracciglia, perché, incorniciando il volto, servono a valorizzarlo.

Se volete individuare la forma più giusta per voi, quelle che meglio si adattano al vostro viso seguite questi semplici consigli:

1. Raccogliete i capelli all’indietro e rimuovete il trucco dagli occhi, in modo da vedere meglio la forma delle sopracciglia.

2. Con un pettinino per ciglia, spazzolate le sopracciglia verso l’alto e verso l’esterno.

3. Osservale con attenzione allo specchio e confrontale con le 5 tipologie che qui di seguito vi andrò a descrivere per capire qual è la vostra.

4. Usate l’apposita matita per infoltire le sopracciglia rade o non uniformi: partendo dall’angolo interno e andando verso l’esterno con tratti brevi e al tempo stesso leggeri. Aiutatevi se occorre con la pinzetta.

Ecco le 5 tipologie principali di sopracciglia: arrotondate, ad angolo, ad angolo morbido, arcuate e dritte.

Sopracciglia arrotondate: si curvano con dolcezza sopra l’occhio senza creare un arco definito. Donano al viso un aspetto dolce e naturale. Lasciano molto spazio sopra l’occhio e disegnano il contorno dell’arcata superiore: rappresentano la la forma giusta per chi ama il make up. E’ una tipologia che addolcisce i tratti più spigolosi ed enfatizza i visi che hanno una forma di cuore, mettendo in risalto il mento delicato.

Sopracciglia ad angolo: si dirigono nella parte iniziale verso l’alto, e ridiscendono con un angolo netto ed elegante, creando un arco ben definito. Conferiscono un’aria più giovanile. L’angolo acuto fa alzare l’occhio, distogliendo l’attenzione dai tratti più marcati, affinando per tanto i visi lunghi. La coda che è spinta verso l’alto riequilibra un occhio che tendente verso il basso.

Sopracciglia ad angolo morbido: sono le più ‘classiche’, hanno la stessa forma di base di quelle ad angolo, ma presentano un angolo più arrotondato. Sono definite, comunicano femminilità e al tempo stesso raffinatezza. L’alto arco apre l’occhio, mettendo in risalto non solo l’arcata sopraccigliare, ma anche gli altri tratti che caratterizzano il viso.

Sopracciglia arcuate: si incurvano leggermente verso il basso, prima di salire per poi ricadere creando un nuovo arco. Questa forma valorizza molto le guance, soprattutto di coloro che hanno gli zigomi piccoli o appena accennati. Danno al viso un’espressione più pensierosa ma anche maliziosa, conferendo un’immagine forte e sicura.

Sopracciglia dritte : sono dritte e tendono ad avere un arco a ma appena accennato, o a non averlo affatto. Spesso si presentano folte, e richiedono pertanto, una cura continua. Si sviluppano vicino all’occhio, conferendo a chi le ha un’aria naturale ed ingenua. Per la loro linea, sono adatte per accorciare i visi lunghi che hanno una fronte alta, facendoli apparire più ovali, e mettendo in risalto gli occhi grandi.