Vasco Rossi confida di essersi salvato grazie all’amore dei suoi fan. Ha rischiato di morire per un batterio killer, ma come raccontato ha pensato anche a togliersi la vita: “Volevo farla finita, ho pensato anche al suicidio, non ho visto la luce nella fede, mi ha aiutato l’affetto della mia famiglia, dei fan, mi è stato di conforto Internet“.

Vasco è stato colpito da una forte depressione: “L’11 settembre dello scorso anno sono finito in terapia intensiva, ho perso conoscenza per tre giorni, poi 20 giorni di cure e riabilitazione. Non mi muovevo più bene, iniziavo a non essere più autosufficiente. Un braccio si era bloccato, non riuscivo a mangiare con la forchetta e neanche più a masticare“.

Ad aiutarlo, oltre ai suoi cari, anche FacebookE’ stato il mio compagno di viaggio in questi due anni. Ho scoperto il gioco di stare insieme a tanta gente stando seduto da casa. Ho trovato il mio profilo pubblico uno strumento potentissimo di comunicazione“.

Il cantante è ora atteso per il nuovo tour: il 9-10-14-15 giugno sarà a Torino e il 22-23-26 dello stesso mese sarà a Bologna “Ho intenzione di morire sul palco, non sul letto di d’ospedale” ha concluso il rocker.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.