Il premier Enrico Letta, ospite di ‘Otto e mezzo’ su La7, risponde su quanto pensa possa durare il suo esecutivo. Il presidente del Consiglio dichiara “quattro anni e 10 mesi, da qui fino a fine legislatura“.

Precisando, però: “18 mesi è il limite rispetto al quale io ho preso un impegno con il Parlamento, se non c’è il risultato definitivo ne trarrò le conseguenze“.

Poi, riferendosi al Pd, osserva: “Sono un amico e un tifoso di Matteo Renzi“. E, alla domanda se vedrebbe bene il sindaco di Firenze alla guida del partito, risponde: “Renzi il segretario lo potrebbe fare bene. Non ho dubbi. E aggiungo, come lo sta facendo bene anche Epifani“.

Il premier riguardo alla crisi economica e su come contrastarla, assicura: “E’ finita l’era della sola austerità. L’austerità da sola non basta, dobbiamo anticipare le proposte comuni sul lavoro. Usa e Giappone stanno già rilanciando lo sviluppo“.

Infine sull’Imu dice: “Il 31 agosto è la data limite, stanno lavorando esperti e parlamentari, troveremo la soluzione migliore“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.