I tabulati delle telefonate di milioni di statunitensi sono controllati dall’Agenzia per la sicurezza nazionale americana (“National Security Agency”, Nsa). A rivelarlo in esclusiva il Guardian, che ha avuto accesso a un’ordinanza segreta emessa ad aprile nei confronti della compagnia telefonica Verizon, la quale deve consegnare alle autorità i tabulati delle telefonate nazionali e internazionali degli utenti per tre mesi, fino al 19 luglio.

Il documento per la prima volta mostra che durante l’amministrazione di Obama i tabulati delle telefonate di milioni di cittadini vengono raccolti in maniera indiscriminata.

L’ordinanza, emessa il 25 aprile dalla (Fisa), impone dunque a Verizon di consegnare i numeri telefonici di chi effettua e riceve le chiamate, il luogo, l’orario e la durata. Il contenuto della conversazioni, per fortuna, a tutela della privacy, non viene rivelato.

Intanto, la Casa Bianca, ha preferito non commentare su tale vicenda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.