L’aumento dell’Iva ”va scongiurato tempestivamente, con un approccio davvero senza se e senza ma”.

Questo è quanto chiesto dal presidente della Confcommercio, Carlo Sangalli durante l’assemblea dell’associazione.

Sangalli sottolinea che ”L’impatto di questo aumento su consumi, crescita e occupazione sarebbe davvero benzina sul fuoco ancora ardente della recessione”.

E in Italia ”non vi è nulla di ineluttabile – continua il presidente di Confcommercio. Non siamo vittime di un destino cinico e baro. Scontiamo invece scelte sbagliate e scelte mancate”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.