Terremoto Lunigiana, 10 repliche nella notte

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Giu 2013 alle ore 10:51am


Torna la paura del terremoto, dopo la forte scossa di magnitudo 5.2 registrata ieri con epicentro in Lunigiana, avvertita in tutto il Centro-Nord. Dieci sono state le repliche nella notte, la più forte è stata di magnitudo 3.4. Tante le persone che sono scese in strada e hanno preferito rimanere fuori dalle loro abitazioni. Oggi nelle aree più colpite ci sarà il sopralluogo da parte del capo della Protezione civile Gabrielli.

Le scosse di terremoto sono state di magnitudo 2 o superiore registrate nella notte in Toscana, nella zona della Lunigiana, colpita ieri anche da un forte scossa di magnitudo 5.2.

Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), la scossa più intensa è stata di magnitudo 3.4 registrata alle 3:56, con ipocentro a 10,5 km di profondità ed epicentro in prossimità dei comuni lucchesi di Giuncugnano, Minucciano, Vagli Sotto e Piazza al Serchio e di quello massese di Casola in Lunigiana. Le altre nove scosse invece hanno avuto magnitudo non superiore a 2.6 e sono state registrate tra 00:21 e le 4:30.

Per ora non si sa se ci sono stati danni a persone o cose.