Letta: vertice Ue sul lavoro “più fondi per giovani”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 28 Giu 2013 alle ore 10:32am


Il vertice Ue incentrato sul tema dell’occupazione ha portato i suoi primi risultati. E’ previsto un anticipo tra il 2014-2015 dei sei miliardi di euro destinati a “garanzia dei giovani”, che grazie alla flessibilità raggiunto con l’accordo in extremis tra Parlamento e Consiglio sul bilancio, essi potranno diventare almeno otto dal 2015 in poi.

Si aggiunge, inoltre, il piano di sostegno alle imprese. Molto soddisfatto il premier Letta che ha così commentato il risultato ottenuto: “Riusciamo a ottenere più di quanto si pensava“.

Un risultato non facile per il duro scontro sul tema del rimborso britannico, ma ne usciamo tutti bene“. Soddisfatta anche la Merkel e il presidente della Ue Herman Van Rompuy, che parla di almeno due miliardi in più a “garanzia per i giovani”, recuperati grazie alla flessibilità inserita nel bilancio Ue dopo l’accordo.

Pertanto, invece di sei miliardi il fondo sarà di otto, ma solo sei si possono anticipare per il 2014-2015.