Processo Ruby, condanna a 7 anni per Fede e Mora, 5 alla Minetti

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Lug 2013 alle ore 6:52pm


I giudici della V^ sezione penale del Tribunale di Milano, hanno emesso da poco la sentenza per il processo Ruby bis che vedeva imputati Emilio Fede, Lele Mora e Nicole Minetti, letta dal presidente Anna Maria Gatto, arrivata dopo oltre sei ore di camera di consiglio. Ebbene i tre sono stati condannati per induzione e favoreggiamento della prostituzione anche minorile.

A Nicole Minetti vanno 5 anni di condanna per reato di favoreggiamento della prostituzione, ma è stata assolta dall’accusa di induzione e favoreggiamento della prostituzione minorile. L’ex agente dei vip, Lele Mora, invece, è stato condannato a 7 anni per tutti i reati che gli erano stati contestati, per induzione e favoreggiamento della prostituzione anche minorile, ma gli sono state concesse attenuanti generiche.

L’ex direttore del Tg4 Emilio Fede infine, è stato condannato anch’egli a 7 anni. Assolto dal reato di induzione alla prostituzione minorile è stato condannato per il reato di induzione e favoreggiamento alla prostituzione. Per Mora e Fede è stata disposta anche l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e da qualunque incarico nelle scuole e negli uffici frequentati da minori.

A rischio di condanna anche Karima El Marough, Mariano Apicella, le gemelle De Vivo, Alessandra Sorcinelli e diverse altre ragazze che hanno partecipato alle serate ad Arcore nella villa d Berlusconi e che hanno testimoniato a favore degli imputati.