agosto 3rd, 2013

Napoli: 38enne molesta bambina in cartoleria, 50 persone lo inseguono e lo picchiano

Pubblicato il 03 Ago 2013 alle 9:23pm

Un uomo di 38 anni (R.B) ha molestato una bambina di 8 anni in una cartoleria di Napoli. Dopo averla attirata con un inganno dietro uno scaffale. Ma la cosa non è passata inosservata. Alcuni clienti infatti, sono corsi in aiuto della piccola, rincorrendo l’uomo nel negozio e anche in strada. Una volta raggiunto, lo hanno poi bloccato ed aggredito. Il pestaggio è avvenuto in via Leopardi, da parte di circa 50 persone.

Intanto, altre, accortosi della rissa, hanno chiamato il 112, e una volta giunti i carabinieri sul luogo, gli aggressori si sono dileguati.

La piccola è stata portata in ospedale e per fortuna non ha subito lesione. Il 38enne invece, è ricoverato per traumi alla testa e lesioni al volto, che necessita di intervento chirurgico.

L’accusa nei suoi confronti è quella di violenza sessuale aggravata. L’uomo è in stato di arresto, ma intanto, proseguono i dovuti accertamenti per risalire ai suoi aggressori.

Nella Pubblica Amministrazione, il fax va in pensione. Con Decreto del Fare solo invio a mezzo email

Pubblicato il 03 Ago 2013 alle 9:03pm

Il decreto del Fare dice addio al fax nella Pubblica amministrazione. L’emendamento è di Lega e Pd, ed è stato approvato nella notte in Senato, passato nonostante il no della Camera. (altro…)

Sabato da bollino rosso per Roma e Bolzano: temperature molto alte anche in altre città

Pubblicato il 03 Ago 2013 alle 10:07am

E’ un sabato rovente da bollino rosso nelle città di Roma e di Bolzano, con possibili effetti negativi sulla salute di persone sane ma anche di quelle più a rischio come malati, anziani e bambini. (altro…)

L’aumento della violenza può essere correlato ai mutamenti climatici

Pubblicato il 03 Ago 2013 alle 9:54am

Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori statunitensi pubblicato su Science, esisterebbe una correlazione tra mutamenti climatici ed aumento della violenza. In pratica, anche delle piccole variazioni nella temperatura o nel livello delle precipitazioni sarebbero responsabili del crescente numero di casi di aggressioni, stupri, omicidi, ed anche conflitti e guerre. (altro…)

Grottaglie: Vino è… Musica “Il cammino dell’arte, l’incontro dei sapori” il 3 e il 4 agosto

Pubblicato il 03 Ago 2013 alle 9:31am

Il quartiere delle Ceramiche di Grottaglie (TA) il 3 e il 4 agosto è in festa per la due giorni, alla sua la IV edizione, di Vino è… Musica “Il cammino dell’arte, l’incontro dei sapori”. (altro…)

GB: ergastolo per madre e compagno che torturano e lasciano morire di stenti bimbo di 4 anni

Pubblicato il 03 Ago 2013 alle 9:12am

Si è concluso ieri mattina, il processo sulla tragica vicenda del piccolo Daniel Pelka di 4 anni, morto per una ferita alla testa nel marzo del 2012 per mano della madre Magdalena Luczak, ed il compagno Mariusz Krezolek, polacchi.

Un processo durato 9 settimane, durante le quali i giudici hanno ricostruito passo passo quanto avvenuto, condannando la coppia ad una reclusione a vita. Tale pena consiste infatti, in una prima fase di detenzione della durata di 30 anni, trascorsi i quali sarà riesaminato il caso.

Il procuratore Lisa Windridge ha definito questo processo “molto difficile“, in quanto dalle indagini sono emersi particolari molto raccapriccianti. Per il giudice Cox, Luczak e Krezolek hanno causato al piccolo Daniel continue sofferenze fisiche e mentali, oltre che punizioni per umiliarlo, privandolo del cibo.

La coppia ha rotto un braccio al piccolo quando aveva solo 3 anni e mezzo e da li si è resa complice, giorno dopo giorno di cotanta crudeltà fino a portalo alla morte.