L’aumento della violenza può essere correlato ai mutamenti climatici

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 03 Ago 2013 alle ore 9:54am


Secondo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori statunitensi pubblicato su Science, esisterebbe una correlazione tra mutamenti climatici ed aumento della violenza. In pratica, anche delle piccole variazioni nella temperatura o nel livello delle precipitazioni sarebbero responsabili del crescente numero di casi di aggressioni, stupri, omicidi, ed anche conflitti e guerre.

Secondo le stime, infatti, l’aumento della temperatura a livello globale di 2 gradi porterebbe anche un aumento del 15% dei crimini contro la persona, e in alcuni Paesi del mondo anche a conflitti facendo registrare un incremento del 50%.

La correlazione tra violenza e temperatura, è stata già dimostrata nel 2006, con un altro studio, che riuscì a farlo facendo entrare dei poliziotti in addestramento in due stanze diverse, con temperature diverse, per verificare la loro risposta contro un aggressore. Ebbene, quelli che erano nella stanza più calda erano più violenti degli altri, e anche più propensi all’uso delle armi.