A Jalalabad (Afghanistan orientale) un kamikaze si è fatto esplodere vicino al consolato indiano. A renderlo noto, è l’agenzia di stampa Pajhwok che ha annunciato che il bilancio è di almeno 9 morti, 7 dei quali sono bambini e 21 sono le persone ferite.

L’attacco, è arrivato mentre la gente attendeva per richiedere un visto d’ingresso. E’ stato poi seguito anche da una sparatoria.

Il portavoce del governo della provincia di Nangarhar, Ahmad Zia Abdulzai, ha confermato che l’esplosione è avvenuta vicino al consolato indiano che si trova a Jalalabad, e che a provocarla sarebbero stati tre kamikaze che si sono fatti esplodere a bordo di un’auto-bomba, finita contro una barriera eretta a protezione della sede consolare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.