Manifestazione Pdl Roma: Berlusconi “Sono qui, e vi prometto che resto qui e non mollo”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Ago 2013 alle ore 7:35pm


Silvio Berlusconi dal palco allestito difronte la sua residenza romana, Palazzo Grazioli, in via del Plebiscito, dove sono arrivati a raccolta in segno di solidarietà nei suoi confronti, dopo la conferma della condanna da parte della Cassazione, oltre 500 pullman di sostenitori, ha tenuto un discorso durato circa 20 minuti.

Voglio farvi una promessa: io sono qui, resto qui e non mollo“, e concludendo il suo discorso ha detto “Negli anni che ancora mi restano continuerò a combattere la nostra battaglia per la democrazia e la libertà”.

La folla era lì ad acclamarlo. Erano molti i parlamentari presenti, ad esclusione naturalmente, dei ministri.

Berlusconi ha ringraziato i presenti, dicendo “il vostro affetto e la vostra vicinanza mi ripagano di tante pene e di tanti dolori attraverso cui sono passato in questi giorni“, e riferendosi all’esecutivo ha detto che “il Parlamento deve andare avanti, per approvare i provvedimenti varati dal Governo”.

Tante le bandiere che sventolavano di Forza Italia e del Pdl. Presenti anche elettori della Lega, della Destra di Storace e di Fratelli d’Italia.

Il leader del Pdl, ha poi detto al suo popolo “guardandovi negli occhi come ho fatto con i giudici, vi dico che io sono innocente!“. Non poteva, di certo mancare, un duro attacco alla magistratura, e riferendosi alla giustizia che lo perseguita da tanti anni, ha detto è tipica “dei regimi“.

La manifestazione, si è svolta in tutta tranquillità. Terminato il comizio Silvio Berlusconi è apparso commosso. Chi lo ha incontrato e lo ha visto rientrare a palazzo Grazioli da un ingresso laterale, lo ha visto in lacrime. Molti anche i militanti, alcuni disperati per non essere riusciti a stringergli la mano.