Fumo: il Telefono Azzurro, sostiene la Lorenzin nella sua battaglia

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Ago 2013 alle ore 12:35pm


Ernesto Caffo, Presidente della Onlus SOS Telefono Azzurro è vicino al ministro Lorenzin sostenendo con forza la sua battaglia contro il fumo in difesa dei minori. Ecco dunque le sue parole “E’ necessario sviluppare una comune battaglia contro il fumo che coinvolge nel nostro Paese un numero sempre maggiore di adolescenti come utenti nel grande disinteresse degli adulti. Per questo motivo condividiamo la lettera del ministro della Salute Beatrice Lorenzin al Parlamento.

Aggiungendo anche che le istituzioni e in particolare la Scuola come la Sanità congiuntamente alle famiglie e alle associazioni devono agire insieme allo scopo di tutelare la salute dei bambini e degli adolescenti. E per fare ciò, è indispensabile, rafforzare la cultura della salute e del rispetto degli altri partendo in primis dalle nuove generazioni e con la prevenzione coinvolgere direttamente bambini e adolescenti nella battaglia contro questa dipendenza molto pericolosa e diffusa.

Il presidente della Onlus SOS Telefono Azzurro, ha poi sottolineato “Crediamo che alle nuove generazioni spetti il compito di diventare ambasciatori di una società libera dal fumo, anche da quello ‘elettronico’ le cui conseguenze sono ancora da studiare ma che rappresenta comunque un esempio negativo per i nostri ragazzi e per tutta la società”.