Una scossa di terremoto di 3.6 di magnitudo, è stata registrata alle ore 0.18 nella notte nella zona del distretto delle Alpi Apuane, ovvero in Toscana, nelle zone della Lunigiana e della Garfagnana, e in parte della Liguria orientale. L’epicentro a 6,5 Km di profondità.

Ebbene, i comuni che sono stati colpiti dal sisma si trovano entro un raggio di 10 Km dall’epicentro e sono: Casola in Lunigiana (Ms), Giuncugnano (Lu) e Minucciano (Lu). Quelli in un raggio tra i 10 e i 20 Km sono: Castelnuovo Magra (Sp), Ortonovo (Sp), Collagna (Re), Carrara (Ms), Comano (Ms), Fivizzano (Ms), Fosdinovo (Ms), Licciana Nardi (Ms), Massa (Ms), Montignoso (Ms), Camporgiano (Lu), Careggine (Lu), Piazza al Serchio (Lu), San Romano in Garfagnana (Lu), Seravezza (Lu), Sillano (Lu), Stazzema (Lu) e Vagli Sotto (Lu).

Per fortuna, non si registrano feriti e danni a cose. I vigili del fuoco di Carrara hanno solo annunciato che si è staccato un cornicione dal Duomo, e che la popolazione è scesa in strada per la forte paura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.