Nel nostro Paese i mutui sono i più cari d’Europa

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Ago 2013 alle ore 10:51am


Per gli italiani, comprare casa rimane di questi tempi un vero miraggio. Se si prende in esame il primo trimestre 2013 si scopre che le compravendite immobiliari sono diminuite del 13,8% rispetto alla fine del 2012.

La colpa è senz’altro dei mutui che, si confermano nel nostro Paese i più cari d’Europa. Eppure, sono diminuiti di 27 punti base rispetto all’ultimo anno. In Italia, il tasso medio d’interesse, a maggio di quest’anno è del 3,53%, ovvero più alto di 66 punti rispetto al tasso del 2,87% dell’Area Euro.

Dati questi che emergono da un rapporto di Confartigianato che mette in risalto la crisi che sta colpendo il mercato immobiliare, e che per tale motivo, il Governo si appresta a varare il Piano Casa da 5 miliardi per sbloccare i mutui e agevolare l’acquisto di abitazioni.

Tra l’altro, il numero di mutui e di finanziamenti per l’acquisto della prima casa, sono diminuiti del 37,4%, negli anni 2012 e 2011.