Mosca: un’epidemia sta uccidendo i piccioni descritti come dei “zombie”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 19 Ago 2013 alle ore 12:05pm


La città di Mosca è stata colpita da una “epidemia” che sta uccidendo i piccioni i quali sono stati colpiti da un virus che sarebbe pericoloso anche per gli esseri umani.

Ebbene, le persone, che sarebbero venute in contatto con questi uccelli malati li avrebbero descritti come “piccioni zombie.” I volatili girano in aria in cerchio, cadono a terra agonizzanti e poi muoiono.

Il Servizio federale russo di ispezione sanitaria ha fatto sapere che il comportamento strano di questi animali sarebbe riconducibile alla “malattia di Newcastle”, capace di colpire anche gli esseri umani.

Il Comitato veterinario di Mosca, sostiene, invece, che la morte di massa dei piccioni sia dovuto alla salmonellа, che colpisce sia gli animali che gli esseri umani. I veterinari, hanno rilevato lesioni sul tratto gastrointestinale e sul fegato dei volatili morti, che secondo il loro dire, sarebbero stati causati dalla salmonella, e non dalla malattia di Newcastle.

Intanto, però, le autopsie eseguite sugli uccelli morti hanno mostrato che tutte le bestiole avevano sofferto di una infezione intestinale comune e non pericolosa per l’uomo.