agosto 22nd, 2013

Google: un doodle dedicato a Clair de Lune, il più famoso pezzo per pianoforte di Claude-Achille Debussy

Pubblicato il 22 Ago 2013 alle 11:27am

Google ha pensato di dedicare un doodle di alta musica a Claude-Achille Debusslle nel 151esimo anniversario della sua nascita. Ai naviganti della rete, viene così proposta un’animazione che mostra una città di notte, illuminata dalla luna, la cui scena è accompagnata dalle note del Clair de Lune, pezzo per pianoforte forse più famoso di Debussy.

Grande compositore, nonché pianista francese, Claude-Achille Debusslle nacque a Saint-Germain-en-Laye il 22 agosto 1862. Considerato in patria e non solo, tra i più importanti compositori francesi.

Tra le sue più celebri composizioni per orchestra ricordiamo: i tre Notturni (1899 – Nuages, Fetes, Sirenes), la Mer (1905), le tre Images (1912) e il balletto Jeux (1913).

Claude-Achille Debussy è famoso per aver anche scritto molta musica per pianoforte e tra le sue opere più note oltre al Clair de Lune meritano di essere citate: Suite bergamasque (1895), Pour le piano (1901), il suo primo volume di Images pour piano (1904-1905) e Children’s Corner Suite, scritta per la figlia.

Debussy morì a Parigi, colpito da un cancro il 25 marzo del 1918, durante la prima guerra mondiale.

L’invecchiamento si eredita dai geni della mamma

Pubblicato il 22 Ago 2013 alle 11:04am

L’invecchiamento sarebbe ereditario. A sostenerlo uno studio condotto dal Karolinska Institutet (Svezia) e dal Max Planck Institute (Germania), che si è concentrato sulla predisposizione a invecchiare, scoprendo che essa viene ereditata dai geni della mamma. (altro…)

Papa Francesco contatta al telefono uno studente veneto che gli ha scritto una lettera, chiedendogli di dargli del tu

Pubblicato il 22 Ago 2013 alle 10:51am

Stefano Cabizza è lo studente di 19 anni di ingegneria di Padova rimasto senza parole nel ricevere la telefonata del Santo Padre. Al telefono il Pontefice si è presentato dicendo ‘’Pronto chi parla?, sono Papa Francesco, diamoci del tu’’. Il ragazzo, è stato contattato perché aveva lasciato a Castel Gandolfo una lettera indirizzata a Sua Santità. Così, qualche giorno dopo, ha ricevuto questa bellissima sorpresa. Il Pontefice, lo ha chiamato al numero di telefono di casa.

Il ragazzo, a chi lo intervistato, ha raccontato tutta la gioia che ha provato nel ricevere quella telefonata. Nel sentire il Papa, dall’altra parte del telefono, ha spiegato: ‘’Non potevo crederci abbiamo riso e scherzato per circa otto minuti. Mi ha chiamato verso le 17 dopo non avermi trovato in casa una prima volta. Mi ha detto che tra Gesù e gli Apostoli ci si dava del tu e mi ha chiesto di pregare molto per Santo Stefano e anche per lui. Mi ha impartito la benedizione ed ho sentito crescere una gran forza. Certo è stato il giorno più bello della mia vita’’.

La sua, è la seconda telefonata che Papa Bergoglio fa ad un fedele.

Livorno: macellaio espone cartellone pubblicitario con scritta “Pollo a 5 euro, per lui, per lei e anche per i gay”

Pubblicato il 22 Ago 2013 alle 10:07am

Paolo Mantellassi, è un macellaio che ha bottega a piazza Damiano Chiesa a Livorno, e che ha pensato di pubblicizzare in modo molto colorito il suo prodotto, finendo così in un mare di polemiche. La notizia è stata riportata dal sito Quilivorno.it e sulla pagina Facebook di Spotted Livorno. (altro…)

Usa: è morta la 20enne tedesca assalita dallo squalo alle isole Hawaii

Pubblicato il 22 Ago 2013 alle 9:49am

E’ tedesca la ragazza di 20 anni, Jana Lutteropp, morta oggi alle isole Hawaii dopo aver riportato numerose ferite per l’attacco di uno squalo, lo scorso week-end sulla costa di Maui. (altro…)

Siria: strage di civili soprattutto bambini. Sui corpi non compaiono segni di armi da fuoco, si pensa a gas nervino

Pubblicato il 22 Ago 2013 alle 9:24am

Le immagini diffuse dagli attivisti siriani in queste ore, su presunti attacchi chimici vicino a Damasco, se ne verrà confermata l’autenticità, la strage di oggi che ha causato la morte di 1.300 morti rappresenterebbe una svolta nelle operazioni del regime di Bashar el Assad. (altro…)

Governo a rischio: Letta-Alfano, posizioni distanti su decadenza Berlusconi

Pubblicato il 22 Ago 2013 alle 8:46am

Il premier Enrico Letta e il vice premier Angelino Alfano al termine di un incontro durato due ore, incentrato prevalentemente sulla questione dell’agibilità politica di Silvio Berlusconi, restano su posizioni molto “distanti”. A rivelarlo alcune fonti di Palazzo Chigi.

Letta avrebbe fatto presente ad Alfano, che è “sbagliato” sovrapporre il sostegno al governo con una questione che riguarda l’interna corporis del Senato, relativamente all’applicazione della legge Severino al leader del centro destra Silvio Berlusconi. Il presidente del Consiglio, avrebbe inoltre ribadito, che a decidere deve essere la Giunta in funzione di criteri prettamente giuridici.

Ma il ministro dell’Interno Alfano e segretario del Pdl, avrebbe invece sottolineato che per il suo partito è davvero “inaccettabile” che non si riesca a capire che alla base di tutto c’è la irretroattività della legge, ribadendo anche non è possibile per il suo partito, restare dentro una coalizione in cui l’altro partito che fa parte della maggioranza, fa decadere il leader del partito alleato giusto per un atteggiamento “pregiudiziale”.

Alfano ha infine fatto presente che questa posizione non sta tenendo in alcun modo conto del parere di illustri giuristi che sono scettici sulla retroattività della norma Severino.

Un risvolto positivo, però, è arrivato sulla questione Imu ed Iva. Sarebbero stati fatti passi avanti per un accordo sulla riforma dell’Imu che dovrebbe arrivare in CDM il 28 agosto.