Un gruppo di ricercatori dell’Università di Washington, con a capo Rajesh Rao, è riuscito a compiere un esperimento davvero eccezionale, chiamato ‘comunicazione umana da cervello a cervello’.

In pratica, questi scienziati, sono riusciti a far comunicare tra loro due cervelli mediante il web, uno pensava ad un’azione, mentre l’altro si attivava per compierla. A darne notizia è stato il New York Times.

A prestarsi per l’esperimento, sono stati due ricercatori del gruppo, i quali, si sono posizionati in due stanze distanti, all’interno dell’università. Rajesh Rao ha indossato un copricapo con degli elettrodi collegati ad una macchina capace di leggere l’attività elettrica che avveniva nel cervello, l’altro, invece l’italiano Andrea Stocco, ha indossato un copricapo che poteva stimolare magneticamente la parte di cervello che controllava il movimento della mano. Così, il primo, guardando un videogame, ha pensato di muovere la mano destra al fine di riuscire a toccare un tasto del computer per svolgere l’azione di “sparare”. Ecco dunque, che un segnale cerebrale è arrivato via Internet allo strumento predisposto sulla testa del collega.

Il segnale, giunto al cervello ha fatto muovere la mano facendo premere il tasto “fuoco”, al quale aveva pensato proprio, il primo ricercatore. Gli studiosi intanto, hanno sottolineato che per ora questo esperimento può funzionare solo con alcuni tipi di segnali cerebrali, ovvero i più semplici, ma che in futuro, auspicano, di riuscire a trasmettere informazioni più complesse da un cervello ad un altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.