Papa Francesco baciamano alla regina Rania di Giordania, e ai giovani “Siate ottimisti”

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 30 Ago 2013 alle ore 10:37am

Papa Francesco ha accennato a un baciamano quando ha salutato la regina Rania di Giordania ricevuta in udienza assieme al marito, il re Abdallah Ibn Husayn.

Il Papa, che non dovrebbe chinarsi davanti a nessuno lo ha fatto, dimostrando la stessa semplicità ed umiltà che aveva prima del pontificato.

Tutti gesti, i suoi, che non fanno altro che confermare la straordinarietà di Papa Francesco. Ma un altro bellissimo gesto, è avvenuto nella giornata di mercoledì, nella basilica di Sant’Agostino, quando il Pontefice è arrivato con in mano la mitria di vescovo, avvolta in una sacca bianca.

Bergoglio, invece, nella giornata di ieri in un incontro a porte chiuse nella basilica di San Pietro, si è rivolto a 500 giovani esortandoli ad essere coraggiosi e ad andare contro corrente, sottolineando come la sfida sia “scommettere su un grande ideale, e l’ideale di fare un mondo di bontà, bellezza e verità”. E con parole semplici ed immediate ha anche detto loro che: “E’ una cosa brutta, un giovane triste!” o pigro, e parlando dei giovani pessimisti ha detto: “Li mando dallo psichiatra…“.