Fukushima: radiazioni aumentate di ben 18 volte rispetto al 22 agosto

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 01 Set 2013 alle ore 11:58am


Un allarme radiazioni arriva dalla centrale giapponese di Fukushima. Il livello di esse alla base di uno dei serbatoi che contiene acqua contaminata sarebbe aumentato di ben 18 volte rispetto al 22 agosto. Ad annunciarlo è la stessa Tepco, la società che gestisce la centrale nucleare che è stata danneggiata dal terremoto e dallo tsunami del 2011.

Il 22 agosto le radiazioni erano era di 100 millisievert/ora, ora sono di 1.800 millisievert/ora, un livello che può uccidere una persona esposta ad esse nel giro di sole quattro ore.

Si sottolinea, che la legge giapponese fissa una soglia massima di esposizione a 50 millisievert/ora per i lavoratori delle centrali, ma ora la Tepco ha fatto sapere che l’aumento è dovuto alle misurazioni che sono state eseguite con uno strumento in grado di rilevare livelli di radiazioni più elevate (fino a 10 mila millisievert/ora) rispetto a quello usato ad agosto (fino a 10o millisievert/ora).

La paura è che questa acqua contaminata possa finire nel mare.