Gravidanza: la prima dopo un tumore e grazie ad innesto di tessuto ovarico

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 04 Set 2013 alle ore 12:18pm


Per la prima volta, in assoluto, un team di scienziati australiani del Servizio di preservazione della fertilità dell’Istituto di fecondazione in vitro di Melbourne, è riuscito ad arrivare ad una gravidanza grazie ad un trapianto di tessuto ovarico nell’addome. La donna, in questione, è in attesa di due gemelli, ed è una giovane di 23 anni anni alla sua venticinquesima settimana di gestazione.

In passato aveva subito a causa di un tumore, l’asportazione delle ovaie, ma il tessuto ovarico era stato conservato e congelato prima che iniziasse la chemioterapia, successivamente, le è stato poi innestato nell’addome. Un intervento questo, che è avvenuto dopo 7 anni. I due ovuli sono cresciuti con successo e sono stati raccolti e poi fecondati in vitro per poi essere inseriti nell’utero della ragazza.

La tecnica sperimentata è stata presentata nel corso della conferenza della conferenza della Fertility Society of Australia a Sydney e potrebbe aprire a nuovi scenari per la fertilità.