Spread the love

Secondo l’edizione online del quotidiano argentino Clarin, che cita fonti vaticane, Papa Francesco avrebbe telefonato al presidente siriano Bashar al Assad per chiedergli di ridurre la repressione contro i ribelli e di assumere un atteggiamento più conciliante in vista di una soluzione del conflitto.

L’azione diplomatica del Pontefice, scrive ancora il Clarin, ha un duplice ruolo. La Santa Sede si è infatti mossa sia verso la Casa Bianca, per convincere il presidente degli Stati Uniti Barack Obama di non attaccare la Siria che verso il presidente siriano Assad, oltre ad aver fatto ripetuti interventi affinché sia ascoltato “il grido di pace”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.