Raoul Bova operato d’urgenza dopo appendicectomia, complicazioni ma sta meglio

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 08 Set 2013 alle ore 2:54pm


Le notizie circolate su un presunto ricovero urgente per l’attore Raoul Bova, secondo il portavoce dell’artista, Marcello Rascelli, sarebbero false, ma secondo altri vere. Rascelli, fa sapere che la scorsa settimana Bova ha avuto febbre alta per alcuni giorni nel corso delle riprese del film ‘Indovina chi viene a Natale’, e per prudenza, essendo stato sottoposto circa due mesi fa ad un intervento di appendicectomia, si sarebbe dovuto ricoverare per degli accertamenti che hanno dato esito negativo. Inoltre, ha anche fatto presente, che la sintomatologia presentata da Bova è già regredita grazie ad una terapia antibiotica e che l’artista non si è sottoposto ad un altro intervento.

Secondo, invece, ad alcune indiscrezioni, le complicazioni sarebbero arrivate per colpa di un episodio di malasanità, poiché nell’addome dell’attore sarebbero stati trovati dei residui di garza. Ecco piegato, il perché del nuovo ricovero e del secondo intervento. La causa sarebbe stata appunto, una peritonite subentrata mentre si trovava in Spagna ed è lì che sarebbe stato operato. L’attore, però, sembra che ora stia meglio.