Aborti in calo del 50% rispetto al 1982, i medici obiettori sono il 70%

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 15 Set 2013 alle ore 2:13pm


Gli aborti in Italia, sono calati del 50% dal 1982 ad oggi. In quanto, è in crescente aumento il numero di medici obiettori. A rivelarlo, un rapporto giunto al Parlamento, relativamente all’applicazione della legge 194, che regola appunto l’interruzione volontaria della gravidanza.

Ebbene, quest’anno, ci sarebbero stati 106 mila aborti in meno rispetto all’anno precedente, ma soprattutto rispetto al 1982, anno in cui si toccarono i 235 mila.

Riduzione spiegata dall’aumento di medici di strutture pubbliche che si rifiuta di praticarlo. Si va infatti dal 59% del 1983 all’attuale 69,3%. Percentuale che varia molto a seconda della regione.