Usa: scongiurato il rischio default l’intesa arriva in extremis

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 17 Ott 2013 alle ore 10:06am


Sono trascorsi 16 giorni dall’allarme default, e ora il Congresso americano ha finalmente approvato una legge di 35 pagine con l’intento di poter far ripartire l’amministrazione e alzare il tetto sul debito, almeno fino alla prossima scadenza.

La Camera dei Rappresentanti, con una maggioranza repubblicana, ha approvato il provvedimento con 285 voti a favore e 144 contrari, mentre al Senato il via libera era arrivato con 81 si e 18 no.

Alla Camera, i 144 voti contrari erano tutti repubblicani. Si parla di perdite per 24 miliardi di dollari negli Usa in queste due settimane. Ora, che l’Obamacare, ovvero la riforma sanitaria tanto voluta dal presidente Barack Obama non è stata messa in discussione, il bilancio avrà copertura e il default si ripresenterà il 7 febbraio prossimo.