Metastasi: scoperto l’aminoacido L-Prolina, capace di alterare il comportamento delle staminali

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 22 Ott 2013 alle ore 6:00am


Un gruppo di ricercatori dell’Igb-Cnr, ha scoperto un aminoacido, chiamato L-Prolina, capace di alterare il comportamento delle cellule staminali, permettendo loro di invadere i tessuti e di originare le metastasi.

Tale studio pubblicato su Stem Cell Reports e secondo gli studiosi, apre la strada ad altre importanti ricerche nell’ambito delle metastasi.

Gabriella Minchiotti e Maria Rosaria Matarazzo, hanno spiegato che questo fenomeno non viene innescato da alterazioni genetiche o da un fattore di crescita, ma dalla stessa proprietà dell’aminoacido L-Prolina di riuscire a modificare l’espressione dei geni, senza alterare, mutare o modificare la sequenza del Dna delle cellule.