Papa Francesco esilia il vescovo ‘spendaccione’

a cura di Giovanna Manna
data pubblicazione 23 Ott 2013 alle ore 3:36pm

Il Santo Padre ha ricevuto il vescovo di Limburg Franz-Peter Tebartz van Elst, accusato di aver speso una cifra stratosferica per la ristrutturazione della sua residenza in diocesi.

La scorsa settimana il presidente dei vescovi tedeschi aveva informato il Papa sulla vicenda, confermando l’esistenza di una commissione d’inchiesta sull’operato del vescovo.

Ebbene, tra le spese imputate al vescovo di Limburg, oltre a 31 milioni di euro per la ristrutturazione dell’edificio, anche 15.000 euro per una vasca da bagno.

Ecco allora che è intervenuto Papa Bergoglio sollevando il vescovo dall’incarico e autorizzandone “un periodo di permanenza fuori dalla diocesi”. Il Pontefice, ha poi incaricato per la gestione degli affari della curia di Limburg il vicario generale Roesch.